Come mettere il tuo sito nelle posizioni migliori della SERP di Google e Bing

Metodi

Uno dei fattori più rilevanti per la creazione di una strategia SEO di marketing è l’empatia con il tuo pubblico.

Per portare il tuo sito nelle posizioni migliori della SERP dei motori di ricerca Google e Bing, devi capire ciò che il tuo mercato di riferimento sta cercando. Quando lo avrai ben compreso, allora avrai la possibilità di guidare la tua utenza a raggiungere e ottenere ciò che effettivamente cerca. Gli algoritmi dei motori di ricerca incoraggiano la costruzione di una comunicazione corretta per i tuoi utenti, e non per i motori di ricerca.

Se proviamo ad analizzare le intenzioni dell’utenza, noteremo che esistono tre tipi di ricerche:

  • Fare – Query transazionali: voglio fare qualcosa, ad esempio comprare un biglietto aereo o ascoltare un canzone.
  • Conoscere – Query informative: ho bisogno di informazioni, come il nome di una band o il migliore ristorante di Firenze.
  • Andare – Query di navigazione: voglio andare su un sito o una pagina specifica, come Facebook o la homepage della lega di pallacancesto.

Quando un visitatore inserisce una frase (o una parola), avvia la ricerca, e successivamente apre la pagina di un sito: sarà soddisfatto del risultato ?

Questa è la domanda a cui i motori di ricerca cercano di rispondere ogni giorno, miliardi di volte. La principale responsabilità dei motori di ricerca è di fornire risultati pertinenti alla ricerca. Quindi, è fondamentale chiedersi – sempre – cosa cercano i tuoi clienti, e verificare – sempre – se il sito fornisce ciò che cercano.

GooglePotrebbe interessarti anche: SEO cos’è, come funziona e come ottimizzare il tuo sito

Per vedere il tuo sito nelle posizioni migliori della Google SERP, Google consiglia quanto segue:

  • Crea pagine principalmente per utenti, non per i motori di ricerca.
  • Non ingannare i tuoi utenti presentando diversi contenuti per i motori di ricerca rispetto a quelli proposti gli utenti, una pratica comunemente chiamata cloaking.
  • Crea un sito con una gerarchia chiara e collegamenti testuali. Ogni pagina dovrebbe essere raggiungibile da almeno un link di testo statico.
  • Crea un sito utile e ricco di informazioni, e scrivi pagine in modo chiaro e preciso.
  • Assicurati che i tuoi elementi <title> e gli attributi ALT sono descrittivi e accurati.
  • Utilizza le parole chiave per creare URL descrittivi e di facile utilizzo per l’uomo.
  • Fornire una versione di un URL per raggiungere un documento, utilizzando 301 reindirizzamenti o l’attributo rel = “canonical” da indirizzare contenuto duplicato.

Bing

Potrebbe interessarti anche: Strategia SEO ricerca vocale e il successo dei Personal Assistants

Per vedere il tuo sito nelle posizioni migliori della Bing SERP, Bing consiglia quanto segue:

  • Assicurati che sia disponibile una struttura URL pulita e ricca di parole chiave.
  • Assicurati che il contenuto non sia all’interno di contenuti multimediali (Adobe Flash Player, JavaScript, Ajax) e verificare che i media non nascondono i link dai crawler.
  • Crea contenuti ricchi di parole chiave, e abbina le parole chiave a ciò che gli utenti stanno cercando.
  • Produrre regolarmente nuovi contenuti.
  • Non mettere il testo che si desidera indicizzare all’interno delle immagini. Per esempio, se si desidera che il nome o l’indirizzo dell’azienda sia
    indicizzato, assicurarsi che non sia visualizzato all’interno del logo aziendale.

 

Se vuoi migliorare la visibilità del tuo sito o del tuo ecommerce, potete cantattarmi inviando una email all’indirizzo info@bloginnovazione.it, o compilando il form contatti di BlogInnovazione.it

Ercole Palmeri

CV Ercole Palmeri

Temporary Innovation Manager

Associato Leading Network

Condividi con noi:
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Metodi
Come costruire correttamente le pagine web del tuo sito, e renderlo indicizzabile dai principali motori di ricerca

I motori di ricerca sono limitati, nel modo in cui eseguono la scansione del Web, e nel modo in cui ne interpretano il contenuto. Il modo con cui si presenta una pagina web ai motori di ricerca, è diverso da come la vediamo noi. I motori di ricerca leggono e …

ecommerce
SEO: posizionamento gratuito o campagne a pagamento

Gli algoritmi dei motori di ricerca, stanno lentamente trasformando i criteri con cui si creano le pagine web. Se vogliamo dare maggiore visibilità ai nostri siti, dobiamo scrivere in modo tale che le pagine siano facilmente leggibili, per gli utenti e per i motori di ricerca, “allo stesso modo“. Il …

Metodi
Come disabilitare una estensione di Mangento 2 in 5 modi diversi

Magento 2 consente di disabilitare una estensione sia manualmente che con il composer, in questo post vediamo 5 metodi possibili, tutti in modalità manuale. Prima di procede alla disabilitazione di una estensione (o modulo), è bene prima verificarne lo stato. Connettendoci al server via SSH, spostiamoci alla directory radice dell’installazione …