Come disabilitare una estensione di Mangento 2 in 5 modi diversi

Digitale

Magento 2 consente di disabilitare una estensione sia manualmente che con il composer, in questo post vediamo 5 metodi possibili, tutti in modalità manuale.

Prima di procede alla disabilitazione di una estensione (o modulo), è bene prima verificarne lo stato. Connettendoci al server via SSH, spostiamoci alla directory radice dell’installazione di Magento (cartella in cui è contenuta la directory app). Con il seguente comando Magento ci restituirà l’elenco delle estensioni presenti, prima i moduli abilitati e successivamente la lista dei moduli disabilitati:

$ php bin/magento module:status
List of enabled modules:
Magento_Store
Amasty_Base
Amasty_Cart
Amasty_Geoip
Magento_Directory
Amasty_CrossLinks

Wyomind_PickupAtStore
Wyomind_AdvancedInventory
Wyomind_Watchlog

List of disabled modules:
Iazel_RegenProductUrl
Mageants_AutoRelatedProducts
Magecomp_Productattachments
Magedelight_OneStepCheckout

Dopo aver verificato lo stato dell’estensione da disabilitare, possiamo procedere a vedere la prima modalità per disabilitare l’estensione:

1) Disattivazione e cancellazione estensione da comando ssh

sempre dal direttorio root di Magento, possiamo eseguire le seguenti istruzioni

php bin/magento module:disable –clear-static-content
php bin/magento setup:upgrade

 

ed eventualmente rimuoviamo i file dell’estensione con le seguenti istruzioni:

cd app/code//
rm -rf
 

da notare che se si utilizzano più estensioni dello stesso provider, è bene assicurarsi di non rimuovere l’estensione condivisa, la maggior parte dei Produttori di software per Magento, utilizza un’estensione condivisa o un pacchetto di dipendenze come base per tutte le loro estensioni.

 

2) Disattivazione estensione modificando il config.php

Per disabilitare manualmente una estensione, possiamo modificare il file app/etc/config.php

In questo file, Magento memorizza un flag per ogni estensione installata. Il flag è a 1 se l’estensione è abilitata, il flag è a 0 se l’estensione è disabilitata. Per disabilitare un modulo, mettiamo a 0 il flag. Successivamente ci spostiamo nella cartella var per pulire la cache cancellando il contenuto delle directory cache e page_cache.

Esempio di disabilitazione estensione

L’estensione Ves_Blog è disabilitata, mentre le altre presenti nella schermata sono abilitate

 

Potrebbe interessarti anche: Come configurare l’inserimento obbligatorio di un campo com Magento 2

 

3) Disattivazione estensione mediante Module Manager

Per accedere al Module Manager, dobbiamo andare nel pannello di amministrazione di Magento con le credenziali di amministratore. Da menu “Sistema => Configurazione guidata Web (Web Setup Wizard)“.

Setup Wizard

E nel Setup Wizard, cliccare su Module Manager

Module Managere da qui puoi vedere l’elenco di tutte le estensioni installate, quali sono abilitate e quali no (pallino verde e pallino rosso). L’ultima colonna di destra consente di scegliere l’opzione di disabilitazione (se il pallino è verde) e di abilitazione (se il pallino è rosso):

Elenco estensioni

4) Disattivazione estensione mediante impostazione Negozi -> Configurazione (Stores –> Configuration)

Molti produttori di estensioni hanno impostato una scheda nella sezione di configurazione. Quindi un’altra possibilità che abbiamo per controllare quali estensioni sono installate, è di navigare su Negozi => Configurazione. In questo modo possiamo vedere le schede dei fornitori delle estensioni installate. Ciò non ti consentirà di ottenere l’elenco completo delle estensioni installate, ma la maggior parte di esse. Ad esempio, in questa schermata è possibile visualizzare la scheda Mageplaza Extensions e l’estensione Layered Navigation installata nello store:

5) Disattivazione estensione mediante Configurazione avanzata

Nel pannello di amministrazione, esiste un’altra possibilità di visualizzazione moduli installati in Magento 2 (non disponibile in tutte le versioni). Per potervi accedere, devi selezionare Negozi –> Configurazione –> Avanzate –> Avanzate (Stores –> Configuration –> Advanced –> Advanced)
Qui puoi vedere l’elenco delle tue estensioni.

 

Se vuoi migliorare il tuo ecommerce, potete cantattarmi inviando una email all’indirizzo info@bloginnovazione.it, o compilando il form contatti di BlogInnovazione.it

Guido Pratt

Magento Specialist

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Digitale
Cosa è Google Tag Manager e a che cosa serve

Google Tag Manager è lo strumento più utilizzato per la gestione dei Tag, quelle porzioni di codice HTML che fanno funzionare Google Analytics, AdWords, Facebook Ads ecc… Il ruolo e il funzionamento di Google Tag Manager è ben sintetizzato dall’immagine seguente, dove è possibile vedere lo stretto legame con Facebook …

Digitale
Come affrontare a lungo termine le modifiche dell’algoritmo di Google

Come avrai sicuramente notato, Google apporta costantemente modifiche all’algoritmo di ricerca. Quando Google implementa nuove modifiche, raramente descrivono la novità. L’algoritmo di Google difficilmente viene esplicitato, ad esempio il twitter che annuncia l’aggiornamento dell’algoritmo è vago… Come prima cosa vediamo come funziona Google: Ci sono circa 200 elementi che intervengono …

Formazione
Come proteggere il tuo sito di sviluppo con password

Proteggere la tua area di sviluppo da sguardi indiscreti, o limitare l’accesso a una banca dati online è possibile configurando opportunamente il file .htaccess e il file .htpasswd. Puoi proteggere e limitare l’accesso al sito di sviluppo, e uno dei modi più comuni per farlo è utilizzare l’autenticazione di base …