Forbes lancia per la prima volta la classifica degli influencer Fitness

I social media rappresentano un acceleratore per le capacità imprenditoriali di tanti individui, che hanno usato le reti sociali come uno strumento che li ha portati dall’essere dei semplici grandi appassionati della bellezza e del trucco da casa, del design o del fitness al diventare dei marchi milionari.

La rivista economica statunitense “Forbes” ha riconosciuto questo fenomeno, annunciando l’istituzione per la prima volta della sua lista dei “Top Influencers”.

Forbes

Per il fitness, in cima alla lista Forbes ha messo la blogger Kayla Itsines, la regina del fitness di Adelaide, che nel 2016 con la sua app “Sweat con Kayla” ha fatturato ben 17 milioni di dollari

Forbes

#2 Jennifer Selter. Al secondo posto nella classifica di Forbes, può vantare un profilo Instagram da oltre 10,6 milioni di follower.

#3 Emily Skye. “Ho iniziato condividendo quello che mangiavo, i miei esercizi e la mia esperienza nelle gare di fitness” ha spiegato. Oggi, insieme a un’applicazione e ai video tutorial per seguire i suoi allenamenti, Emily ha lanciato una linea di make up e si sta preparando per lanciare un nuovo modello di Reebok nel 2018.

Queste sono le prime tre posizioni che emergono dall’indagine condotta da Forbes sui principali profili social, attraverso l’analisi di un nuovo algoritmo in costante aggiornamento che, per la prima volta, tiene conto di fattori diversi come followers, like, livello di interazione con gli utenti, numero di commenti, periodi di attività. Sono esclusi i personaggi che non sono “nativi digitali”, il cui successo è nato su altri media rispetto alla rete.

 

Ercole Palmeri
Temporary Innovation Manager

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Digitale
Web Marketing e il Processo di Acquisto, come migliorare il tuo eCommerce

Il Web Marketing ha il compito di studiare e analizzare il processo di acquisto, sia per quanto riguarda la parte online che per quanto riguarda la parte offline, e di trasformarlo in un processo di vendita. Ogni azienda dovrebbe capire quale è il processo decisionale che porta i clienti ad …

Digitale
Cosa è Google Tag Manager e a che cosa serve

Google Tag Manager è lo strumento più utilizzato per la gestione dei Tag, quelle porzioni di codice HTML che fanno funzionare Google Analytics, AdWords, Facebook Ads ecc… Il ruolo e il funzionamento di Google Tag Manager è ben sintetizzato dall’immagine seguente, dove è possibile vedere lo stretto legame con Facebook …

Digitale
Come affrontare a lungo termine le modifiche dell’algoritmo di Google

Come avrai sicuramente notato, Google apporta costantemente modifiche all’algoritmo di ricerca. Quando Google implementa nuove modifiche, raramente descrivono la novità. L’algoritmo di Google difficilmente viene esplicitato, ad esempio il twitter che annuncia l’aggiornamento dell’algoritmo è vago… Come prima cosa vediamo come funziona Google: Ci sono circa 200 elementi che intervengono …