Google Earth si rinnova con tour guidati interattivi e cartoline da spedire

Google ha annunciato il rilascio della nuova versione di Google Earth che si presenta con un’interfaccia completamente ridisegnata, e diverse nuove funzionalità.

L’aggiornamento di Google Earth arriva dopo diversi mesi in cui il team del colosso di Mountain View non ha rilasciato nuove feature. Questo perchè il team di ingegneri era già al lavoro sulla nuova veste grafica, accessibile a livello globale a partire da aprile 2017

Earth

La nuova piattaforma per visualizzare la Terra attraverso immagini satellitari, si presenta con una grafica in Material Design più moderna e gradevole. La nuova versione di Google Earth è accessibile tramite l’applicazione per smartphone e tablet. Anche su PC desktop per tutti quegli utenti che utilizzano il browser Google Chrome. La versione desktop e mobile di Google Earth è molto simile, segno che gli ingegneri di Google hanno l’intenzione di offrire agli utenti la stessa esperienza d’uso, offrendo su ogni dispositivo la possibilità di ricorrere al menu laterale a scomparsa. Leggermente differente la qualità delle immagini 3D che sul web browser risulta ad una risoluzione migliore, rispetto alla visione da dispositivi mobile.

Tra le novità di spicco si segnala il Voyager, che permette di effettuare tour guidati interattivi grazie alla partnership con BBC Earth che ha lanciato la serie Natural Treasures per scoprire ecosistemi e habitat unici. Altra novità introdotta è il pulsante “Mi sento fortunato” che consente di visualizzare una destinazione casuale, un po’ come avviene sul noto motore di ricerca. Infine si segnala la funzionalità Postcard che consente di inviare cartoline con immagini scattate virtualmente tramite Google Earth.

Le mappe sono piene di luoghi inaccessibili per via delle censura (non solo in Corea del Nord)

Per alcuni luoghi l’immagine satellitare delle mappe è volutamente sfocata. Per esempio nei dintorni del Palazzo reale ad Amsterdam, in Olanda, o nella tundra siberiana, in concomitanza di un sito militare. Ma all’appello mancano soprattutto centrali energetiche, aeroporti e naturalmente basi militari NATO.

 

Ercole Palmeri
Temporary Innovation Manager

Seguici e Condividi 🙂
1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Application Performance Management
Formazione
Cosa è un APM, Application Performance Management, introduzione e alcuni esempi

Application Performance Management (APM) sono applicazioni per il monitoraggio o la gestione delle prestazioni del codice programma, delle dipendenze dell’applicazione, dei tempi di transazione e dell’esperienza utente complessiva. L’APM generalmente comprende la misurazione di più metriche relative alle prestazioni dell’applicazione, alle mappe dei servizi, alle transazioni degli utenti in tempo …

Droni Ennova by BlogInnovazione
Digitale
Droni e smart glasses: le nuove tecnologie al servizio delle TLC

Manutenere le infrastrutture di telecomunicazioni senza mettere in pericolo i tecnici. Offrire un modello innovativo di intervento a distanza sempre più completo ed efficiente. Questi sono gli obiettivi con cui Ennova ha rivoluzionato il mondo dell’assistenza tecnica alle TLC, grazie all’utilizzo di droni e smart glasses. Nata nel 2010 e …

Remote Collaboration Cos’è, alcuni esempi e tools
Osservazioni
Remote Collaboration Cos’è, alcuni esempi e tools

Il lavoro remoto, da casa o lontano dall’ufficio di un’azienda, sta guadagnando sempre più popolarità negli ultimi anni. Cos’è la collaborazione remota ? La collaborazione remota può essere definita come un processo che può essere utilizzato per eliminare i limiti della posizione geografica e sviluppare lo spirito di squadra tra …

Interessante BlogInnovazione ? Condividi :)